Il nuovo expedite plus 1, Pag. 183 Versione 38

Anticamente i litorali della Siria erano abitati dai Fenici, esperti marinai e astuti commercianti. I Fenici non coltivavano i campi, poiché la loro terra non era fertile, ma dal legno degli alti alberi, che crescevano nella zona, fabbricavano navi agili e rapide e con le loro flotte navigavano tutto il mar Mediterraneo; spesso con grande coraggio arrivavano in zone dell’Oceano lontane e sconosciute, dove importavano le loro merci. Nei loro viaggi fondarono numerose colonie nelle isole e nelle coste del Mediterraneo. Tra le colonie dei fenici spiccava soprattutto Cartagine, bella e ricca città posta sulla costa dell’Africa. I Fenici commerciavano con molti popoli: importavano dai Britanni e dagli Spagnoli i metalli, dai Greci vasi, dagli Africani l’avorio, dagli Indiani pietre preziose e perle. Accumulavano molta ricchezza grazie al commercio: così costruivano grandi edifici pubblici e splendidi templi a Tiro, Sidone e Berito.